Get Adobe Flash player
EnglishItaliano

Seguici su

  • CaribbeanLemon
  • Sosua Home Service
  • Youtube
Our Web page

Contattaci

chat caribbeanlemonsosua

Tasso di cambio

passaporti  REQUISITI PER LA RICHIESTA DEL VISTO DI RESIDENZA

 

A seguire, ecco le informazioni che ci sono state trasmesse dal consolato dominicano in Italia per ottenere un ingresso in R.D. con lo scopo di ottenere in seguito la residenza provvisoria e infine la definitiva.

In caso di viaggio a mero scopo turistico e di una durata inferiore ai sessanta giorni, La R.D. non richiede documenti né alcun visto sul passaporto, ma il pagamento di dieci dollari americani come costo di visto turistico da pagare quando si entrerà nel paese.

 

 

  1. 1.Formulario per il visto compilato in modo corretto a macchina o con scrittura leggibile. E’ disponibile nelle sedi degli uffici consolari o nel portale dei servizi consolari www.consuladord.com e può esser completato online.
  2. 2.Una (1) fotografia di dimensioni 4x5 cm, frontale con sfondo bianco.
  3. 3.Passaporto originale con una validità minima uguale o maggiore al tempo di durata del visto sollecitato.
  4. 4.Documento che dimostra la ragione per cui si richiede il visto, le ragioni più frequenti sono: essere dominicano(a) di origine, essere sposato(a) con un cittadino(a) domincano(a) o residente legale permanente nella Repubblica Dominicana, essere figlio(a) di un dominicano(a), in qualità di pensionato(a) o in qualità di investigatore.
  5. 5.Certificato medico presentando una diagnosi dello stato generale di salute del richiedente e deve indicare se il sollecitante abbia contratto infezioni. Dovrà essere spedito attraverso l’ente sanitario dell’ultimo paese in cui risedeva l’interessato.
  6. 6.*Certificato di antecedenti penali spedito attraverso le autorità corrispondenti dell’ultimo paese in cui l’interessato aveva il domicilio. Non è richiesto per i minori.
  7. 7.Autorizzazioni dei genitori o dei tutori, quando si tratta di un minore e chi richiede il visto non è il padre o la madre. In questo caso, si richiede che il padre o la madre che non sono nella Repubblica Dominicana manifesta in conformità con l’altro genitore la decisione di vivere nella Repubblica Dominicana del minore.
  8. 8.Fotocopia leggibile del Documento di Identità Personale rilasciato dal proprio paese e la fotocopia leggibile del Certificato di Residenza se si risiede in un secondo paese.
  9. 9.*Atto di Nascita. Se è scritto in una lingua differente dallo spagnolo, dovrà essere tradotto da un interprete giudiziario e legalizzato attraverso il Consolato della Repubblica Dominicana. Si deve depositare la copia originale e quella tradotta. Gli atti di nascita dominicani devono essere legalizzati attraverso l’Ufficiale di Stato Civile corrispondente.
  10. 10.*Atto di Matrimonio. Se è scritto in una lingua differente dallo spagnolo, dovrà essere tradotto da un interprete giudiziario e legalizzato attraverso il Consolato della Repubblica Dominicana. Si deve depositare la copia originale e quella tradotta. Gli atti di matrimonio dominicani devono essere legalizzatidalla Giunta Centrale Elettorale, aggiungendo la fotocopia del documento nazionale di identificazione dello(a) sposo(a) di origine dominicana e se è residente legale la copia della residenza fissa o un documento da straniero.
  11. 11.Lettera di raccomandazione. Firmata da un dominicano o da uno straniero residente legalmente nella Repubblica Dominicana e deve specificare il tipo di relazione che ha con il beneficiario del visto. Allo stesso modo, il garante s’impegnerà davanti alle autortità dominicane a risolvere qualsiasi spesa che sta incorrendo per conto del beneficiario del visto. Nello stesso modo il garante s’impegnerà economicamente nel caso sarà necessaria la deportazione del beneficiario per aver violato la legge dominicana. Questa lettera di raccomandazione deve esser realizzata davanti ad un notaio della Repubblica Dominicana e legalizzata attraverso la Procura Generale della Repubblica.
  12. 12.Documenti che dimostrano la solvibilità economica del sollecitante. Tutti i documenti devono essere negli investimenti locali in nome del sollecitante e non del garante. Questi documenti posso includere secondo il caso: a) Carta di credito: attualizzata con i dettagli del bilancio del conto, b) La copia dei certificati di titoli immobiliari o inmobili (deve presentare gli originali al momento del deposito), c) Registro di compagnie stabilite, correttamente registrate al Ministero dell’Industria e del Commercio, includendo lo stato della compagnia (in caso d’investitore), d) Copia dell’ultima dichiarazione dei redditi presso l’Agenzia delle Entrate e una copia del modulo del Registro Nazionale del Contribuente (nel caso d’investitore), e) Copia dei Certificati Finanziari, f) Libretto del Lavoro o della Pensione, g) Tutti questi documenti devono essere spediti attraverso le istituzioni locali nel paese, non si accettano conti o proprietà straniere, dovendo essere investimenti locali a nome del sollecitante e non del garante.
  13. 13.Certificazione della direzione Generale di Migrazione: dove è registrata l’ ultima entrata nel paese o la copia di tutti i lati del visto turistico utilizzato nell’ultimo viaggio nella Repubblica Dominicana (nel caso si abbia visitato la Repubblica Dominicana precedentemente).
  14. 14.Lettera di sollecitazione del visto diretta all’ufficio consolare corrispondente dal benificiario, contenente il nome, la nazionalità, il luogo di residenza e l’attività produttiva alla quale si dedica, e come informazione anche il progetto di stabilirsi nel paese (come dominicano di origine, figlio di dominicano, coniuge di dominicano, pensionato o per lavorare nel paese sotto contratto di lavoro a tempo indeterminato).
  15. 15.Contratto di lavoro. Firmato dal beneficiario con l’impresa o l’istituzione fondata nel paese, correttamente registrata al Ministero del Lavoro.
  16. 16.Resoconto della Pensione ricevuta dal beneficiario, in caso che si tratti di un pensionato.
  17. 17.*Certificato di Residenza

 

 

TEMPO D’ATTESA

Entro 10 o 15 giorni a partire dalla richiesta, a secondo dell’urgenza, delle richieste precedenti e della disponibilità del personale.

PREZZO

L’importo è di 90,00 € e 10,00€ per la gestione del visto.

La traduzione dei documenti e il conseguente costo non sono compresi nel prezzo.

OSSERVAZIONI

  1. 1.L’importo da pagare è in dollari statunitensi (USD) e nella zona EURO si convertono in Euros.
  2. 2.Tutti i documenti devono essere legalizzati dagli uffici consolari della Repubblica Dominicana, dopo la legalizzazione dell’Ufficio delle Relazioni Esterne del paese dove si trova l’Ufficio Consolare o del paese di provenienza del documento, o meglio ancora, apostillato dall’organo corrispondente nel paese in cui si richiede.
  3. 3.Tutti i documenti devono essere tradotti in spagnolo da un traduttore giuridico correttamente accrediatato dalle autorità del paese di origine.
  4. 4.Se il benificiario del visto è sposato con un dominicano, deve aggiungere l’atto di matrimonio e la copia del documento nazionale d’identificazione del coniuge.
  5. 5.Se il benificiario del visto è sposato con una residente legale, deve aggiungere l’atto di matrimonio e la copia della residenza legale dominicana o il documento d identificazione straniera.
  6. 6.Se il beneficiario del visto è figlio di genitori dominicani deve aggiungere la copia del documento nazionale d’identificazione e l’atto di matrimonio dei genitori.
  7. 7.Se il beneficiario del visto è figlio di un residente legale deve aggiungere la copia della residenza permanente dominicana e il documento d’identificazione straniero e l’atto di matrimonio dei genitori.
  8. 8.Per i beneficiari del visto di residenza che sono sposati con dominicani, con residenza legale, figli di genitori dominicani e figli di residenti legali, devono aggiungere i documenti che garantiscono la loro solvibilità economica.
  9. 9.Una volta che una persona ha ottenuto il visto di residenza corrispondente, il quale ha una durata di 60 giorni con un ingresso, il file sarà trasmesso alla Direzione Generale di Migrazione al fine di spedire il permesso di residenza temporale per un anno, al fine di completare i requisiti addizionali che richiede la Direzione Generale di Migrazione.

Nota

I documenti indicati con ( * ) devono essere legalizzati dalla Prefettura con L’apostille del Haye

 

Sollecitare appuntamento per consegnare documenti a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


Ecco il risultato finale! Il visto dominicano sul vostro passaporto e tutta la documentazione per la richiesta della residenza pronta per essere consegnata all'ufficio di immigrazione una volta in Repubblica Dominicana ed ottenere quindi il vostro documento.

Attachment-1

 

 

ENTRATA IN R.D. E  SUCCESSIVI PASSI PER OTTENERE LA RESIDENZA PROVVISORIA.

Bene! Abbiamo il visto Dominicano sul nostro passaporto italiano. Il visto ovviamente ha una data di emissione e una di scadenza. La prima cosa che ci dobbiamo preoccupare di fare quindi, è consegnare tutti i documenti concernenti, la richiesta della residenza, prima della data di scadenza riportata sul visto, o perderemo per scadenza dei termini, la possibilità di richiedere la stessa residenza.

La documentazione andrà presentata alla DGM, Direzione Generale Immigrazione in Santo Domingo.

Per la DGM poter determinare se uno straniero qualifica per sollecitare la residenza, il primo passo da fare è realizzare nella stessa sede della DGM, un esame medico. I risultati degli esami medici saranno consegnati in circa dieci giorni lavorativi. Per accedere all’esame medico bisogna presentare:

2 Copie di tutte le pagine del passaporto. Anche quelle in bianco.

1 Copia della pagina del passaporto con il visto Dominicano.

1 Certificato dell’atto di nascita tradotto in spagnolo postillato e legalizzato alla Procura della Repubblica Dominicana.

In caso di coniugi si dovrà presentare anche l’atto di matrimonio, tradotto in spagnolo, postillato e legalizzato alla Procura della Repubblica Dominicana.

Pagamento di Pesos $ 4,500 (Quattromilacinquecento) per persona per l’esame medico.

Il costo di ogni documento, legalizzato alla Procura della Repubblica Dominicana è di pesos $ 360 (trecentosessanta). Il pagamento si esegue presso qualsiasi banca del Banco di Riserva. La ricevuta del pagamento si allega al documento che porteremo a legalizzare in Procura.

 

Se i risultati degli esami medici sono Ok, siamo idonei e qualifichiamo per il passo successivo, dove dovremo completare i seguenti requisiti:

  1)Visto di residenza con il quale siamo entrati in R.D. rilasciatoci dal Ministerio de Relaciones Exteriores.

  2)Formulario compilato di richiesta di Residenza Provvisoria. Si ritira alla DGM e costa Pesos $ 600 (seicento).

  3)Certificato Penale emesso dall’autorità competente del paese dove siamo residenti da più di cinque anni. Il Certificato Penale dovrà essere debitamente legalizzato, tradotto in spagnolo, postillato 

  e legalizzato alla Procura della Repubblica Dominicana.

  4)Certificato Penale emesso dall’autorità competente della R.D. nel caso che già risediamo in R.D. da più di sei mesi.

  5)Presso la DGM ci saranno prese le nostre impronte digitali.

  6)Quattro fotografie, che ci saranno scattate direttamente negli uffici dalla DGM e il loro costo sarà di Pesos $ 500 (cinquecento).

  7)Un Certificato di Garanzia, redatto e legalizzato da un avvocato, che consiste che una persona, in possesso di un titolo di proprietà o di un veicolo, ci garantisce con la sua proprietà in caso si

   presentassero emergenze quali spese ospedaliere o eventuale rimpatrio. Il Certificato di Garanzia dovrà essere firmato dal garante più due testimoni, redatto da un avvocato, legalizzato alla Procura 

   della Repubblica Dominicana, accompagnato da una copia del titolo di proprietà a garanzia e una copia del documento d’identità del garante.

 

RIASSUNTO:

Tutti i documenti, preparati come riportato in precedenza, saranno controllati agli sportelli della DGM di Santo Domingo.

Se la documentazione da noi presentata è OK, ci manderanno a fare la visita medica. Dovremo prima andare a pagare allo sportello CASSA i 4,500 pesos costo per persona visita medica. Dopo circa una decina di giorni lavorativi e quando il risultato medico sarà positivamente emesso, il documento lo allegheremo al resto della documentazione. Ritorneremo nuovamente allo sportello CASSA ed eseguiremo un pago unificato al momento del deposito di tutta la documentazione di 6,600 pesos.

Allo sportello ci sarà rilasciato un foglio che certifica il deposito dei nostri documenti ai fini del rilascio della Residenza Provvisoria.

Passeranno diversi mesi, prima che ci sia consegnato il Carnet plastificato della residenza.

Molte persone usano per il tramite della documentazione della Residenza un avvocato. Ciò comporta normalmente oltre i costi vivi segnalati in precedenza, un costo aggiuntivo che va da 15.000 a 20.000 pesos. Se siete in grado di muovervi autonomamente, risparmierete tale somma.